WIDEX BLOG

Perché è tanto importante proteggere il tuo udito (e come farlo)

02-01-2020
30-06-2020

L’ipoacusia è una patologia permanente e non reversibile. Ecco perché gli ausili per proteggere il tuo udito, detti anche otoprotettori, dovrebbero essere i tuoi migliori amici. Impara come proteggere in modo efficace  il tuo udito.

Stai correndo per strada e passi davanti a un cantiere rumoroso. Vedi che tutti i lavoratori indossano delle cuffie antirumore?  Questo perché proteggere l'udito è essenziale, soprattutto per chi svolge quel tipo di lavoro, al fine di evitare danni uditivi permanenti o altri problemi come gli acufeni.

I fattori più comuni che causano l’ipoacusia soo due: l'invecchiamento e il rumore.

È molto probabile che la fonte dell’eterna giovinezza sia ancora piuttosto lontana da scoprire, quindi, in fatto di invecchiamento non ci resa molto da fare, se nonfare attenzione ai primi segnali dell’ipocusia e, in caso di dubbi, rivolgerci ad un buon audioprotesista per migliorare la nostra capacità uditiva.

Il rumore, tuttavia, è qualcosa che può essere combattuto ed effettivamente si può fare molto per evitare di subire danni all’udito.

Il rumore danneggia l’udito: quali i limiti da non superare?

Ogni giorno, anche se non ne siamo  veramente coscienti, veniamo esposti a molti suoni che possiamo qualificare come rumore. A scuola, sul lavoro, nel traffico, quando falciamo il prato o addirittura sentiamo il cane del vicino abbaiare, i suoni che potremmo identificare come rumore sono davvero tanti. Tutto dipende dal loro volume, cosa difficile da prevedere.

Una conversazione normale, in media, ha 60 dB. Un aereo in fase di decollo può raggiungere i 140 dB.

Il problema si verifica quando un suono troppo forte si protrae per molto tempo o quando si ripete troppo spesso.

Molti paesi hanno emanato norme ben precise circa i limiti di rumore a cui i lavoratori possono essere esposti durante la loro giornata lavorativa. Si tratta di regole importanti, fatte per tutelare chi lavora da qualsiasi tipo di ipoacusia o di alterazione della propria capacità uditiva causata dall'ambiente professionale. Di solito il livello di rumore, per legge, non può superare 85 dB.

Anche se non lavori in un ambiente rumoroso, potresti comunque incorrere in situazioni pericolose per il tuo udito. Devi prestare  particolare attenzione ai concerti, per esempio, oppure se guardi da vicino i fuochi d'artificio, quando voli o ancora se hai l’abitudine di ascoltare musica o podcast ad un volume troppo alto con le cuffie o gli auricolari.

Cosa succede all’udito quando c’e rumore?

L'orecchio è un organo molto complesso, ricco di importanti cellule sensoriali che ci consentono di sentire e aiutano il cervello ad interpretare i suoni. Quando le cellule sensoriali percepiscono un suono troppo forte possono subire dei danni - o semplicemente morire. Il problema è che non c'è alcun modo di riportarle in vita. E questo significa andare incontro a possibili danni permanenti per l'udito.

LO SAPEVI?

Anche un aumento di decibel minimo e impercettibile può avere un effetto dannoso molto forte sull'udito. Tre decibel di volume in più possono raddoppiare il rischio di danni uditivi.

 

Come proteggere l’udito?

Non è sempre possibile proteggersi dal rumore: il traffico o i lavori stradali, ad esempio, ci colgono il più delle volte di sorpresa.

Tuttavia, altre volte, sappiamo di andare incontro a situazioni molto rumorose., Se abbiamo intenzione di andare ad un concerto, di assistere ai fuochi d'artificio a Capodanno o di falciare il prato dobbiamo essere consapevoli che queste attività sono pericolose a livello uditivo, per cui è importante proteggere le orecchie e ludito.

Per farlo possiamo ricorrere ai diversi tipi di otoprotettori oggi in commercio o ai semplici tappi anti-rumore, che ci aiuteranno a tenere a bada i suoni dannosi. Un consiglio: se le tue orecchie sono sensibili agli auricolari, puoi provare ad utilizzare le cuffie o i paraorecchie dotati di sistemi per eliminare il rumore. Sono più grandi, ma comunque abbastanza comodi.

Se possibile, considera anche la possibilità di fare delle pause dal rumore e scegli dei posti (in aereo o ai concerti) che non siano troppo vicini alle sorgenti rumorose.

Vuoi saperne di più?

Scarica subito il nostro e-book gratuito sul rumore e sull'udito 

Contattaci

Hai domande o commenti per noi? Non esitare a contattarciContattaci

Scegli Paese/Regione

 

Widex Italia Srl con socio unico

Via Pontina km. 29

00071 Pomezia - Roma

Telefono: +39 06 91 25 291

Fax: +39 06 91 23 993


widex@widexitalia.it


P.IVA 07132731006
R.E.A. Roma 1013577