WIDEX BLOG

I migliori apparecchi acustici: 5 cose da sapere

12-03-2019
26-11-2019

Stai cercando i migliori apparecchi acustici del mondo? Ci piacerebbe darti una risposta chiara, ma il miglior apparecchio per te dipende dalle caratteristiche della tua specifica perdita uditiva, dalle tue esigenze e dal tuo stile di vita. Quindi andremo ad analizzare ciò che bisogna considerare per fare la scelta più adatta.

Che tipo di ipoacusia ho?

L'ipoacusia è estremamente soggettiva. Potresti avere una lieve perdita solo su un orecchio, oppure una perdita grave su entrambe le orecchie. Ciò influisce notevolmente sulla scelta di un apparecchio: più grave è l'abbassamento d'udito e più potente dovrà essere il dispositivo. E ciò influenza le dimensioni e i modelli tra cui potrai scegliere.

Che dimensione e forma possono andar bene per me?

Gli apparecchi acustici esistono in diverse forme, dimensioni e colori, quindi sarà necessario considerare bene quale tipologia di apparecchio si adatta meglio alle tue esigenze. Vuoi che i tuoi apparecchi siano il più discreti possibile? O li indossi con orgoglio? Il modello BTE (behind-the-ear=dietro l'orecchio) viene collocato dietro al padiglione auricolare, come anche gli apparecchi RIC (receiver-in-canal=ricevitore nel canale). I RIC, però, sono più piccoli. Il modello CIC (completely-in-canal=completamente nel canale) viene situato direttamente nel condotto uditivo il che lo rende difficile da vedere. Si possono avere in vari colori in modo da poter scegliere quello che corrisponde al proprio colore della pelle o dei capelli.
É anche molto importante considerare la manualità di ognuno. Se le abilità manuali sono ridotte, potrebbe risultare più facile maneggiare un modello BTE che un piccolo RIC o un minuscolo CIC.

Di quali caratteristiche ho bisogno?

É possibile avere degli apparecchi acustici che semplicemente migliorano il livello uditivo. Oppure degli apparecchi che in più possono trasmettere direttamente il suono della Tv o anche tracciare i livelli dell'attività di utilizzo, aiutando a personalizzare il suono tramite l'intelligenza artificiale...possono quasi prepararti anche un caffe! Rifletti sul tuo stile di vita. Ti piace guardare serie Tv? Vai a correre tutti i giorni? Ti piace la tecnologia e sai utilizzare il tuo smartphone a occhi chiusi? O vuoi semplicemente sentire meglio le conversazioni attorno a te.
Inoltre, bisogna tenere in considerazione anche la propria capacità di spostarsi e se si vive più o meno lontani dal proprio audioprotesista. Alcuni apparecchi acustici possono essere regolati da remoto tramite video streaming, per cui non è necessario andare fisicamente dall'audioprotesista per fare delle piccole modifiche. Se si vive a grande distanza, questo può rappresentare un grande vantaggio. 

Che tipo di alimentazione potresti preferire?

Esistono tre modi principali per alimentare gli apparecchi acustici: batterie usa e getta, batterie ricaricabili, e la tecnologia a celle di energia (che arriverà molto presto!)

Le batterie usa e getta hanno bisogno di essere sostituite molto spesso, e può risultare difficile sostituirle, specialmente se hai problemi di vista o una scarsa manualità. In questo caso potrebbe essere preferibile optare per una solutione più flessibile. Gli apparecchi acustici con batteria ricaricabile sono più facili da maneggiare dal momento che non è necessario rimuovere nessuna batteria. Si possono utilizzare gli apparecchi comodamente per tutto il giorno e metterli a caricare durante la notte, basta ricordare di ricaricarli!

La tecnologia a celle di energia è l'approccio più innovativo per alimentare gli apparecchi acustici. Con questo tipo di tecnologia si ricarica una cella di energia a combustione invece di ricaricare una pila. E invece di un caricabatterie collegato a una presa di corrente, si inserisce l'apparecchio in un'unità di ricarica non collegato alla corrente. La cella di energia viene ricaricata in 20 secondi e fornisce un'autonomia di 24 ore, il che è particolarmente utile sia nel caso che tu sia una persona molto attiva, che va sempre di corsa, sia che tu abbia problemi di manualità o problemi di memoria 

Com'è il suono?

Per rispondere a questa domanda sarebbe necessario provare diversi apparecchi acustici, in quanto ogni apparecchio, o anche ogni marchio, ha un proprio tipo di suono. Ma, in generale, cerca un suono che sia il più possibile simile ai suoni della vita reale, senza distorsioni.

Molti apparecchi acustici hanno caratteristiche che servono a migliorare il suono intorno a te quando questo cambia. Quindi valuta se le tue situazioni d'ascolto quotidiane cambiano spesso durante il giorno, se per esempio passi da ascoltare la musica, a intrattenere conversazioni, o a stare tra i rumori del traffico. Potrebbe anche essere possibile che tu passi la maggior parte del tempo nella stessa situazione d'ascolto e non abbia quindi bisogno che i tuoi apparecchi si adattino continuamente ai cambiamenti sonori, ma può esserci un'altra opzione utile per te.

Alcuni apparecchi acustici avanzati dispongono anche di un'app che utilizza il Machine Learning e l'Intelligenza Artificiale per permetterti di personalizzare il suono in modo semplice e senza nessuno sforzo.

SCARICA
GRATUITAMENTE
L’E-BOOK

Cos’è un apparecchio acustico.

Abbiamo bisogno che tu ci fornisca solo alcune informazioni.
*
*
*
*

Contattaci

Hai domande o commenti per noi? Non esitare a contattarciContattaci

Scegli Paese/Regione

 

Widex Italia Srl con socio unico

Via Pontina km. 29

00071 Pomezia - Roma

Telefono: +39 06 91 25 291

Fax: +39 06 91 23 993


widex@widexitalia.it


P.IVA 07132731006
R.E.A. Roma 1013577