WIDEX BLOG

Gestire l’acufene: c’è qualcosa che funzioni davvero?

: 31-01-2019
: 25-03-2019

L’acufene è una delle condizioni più fraintese nell’ambito dell’udito e della perdita di udito. Quando si tratta di acufene, molti miti ed idee sbagliate sono i primi ostacoli che la persona afflitta deve affrontare.

Cos'è l'acufene?

Una delle idee sbagliate più persistenti è che una volta che si ha l'acufene, non è possibile fare qualcosa. In realtà, questo non è del tutto vero. Ma che cos'è l'acufene?
L'acufene è il sintomo di varie condizioni croniche che fa sentire alla persona affetta un suono nell'orecchio quando in realtà il suono non c'è. Può manifestarsi come un ronzio, un sibilo o un rumore fastidioso. Circa il 15% della popolazione soffre di acufene.
 
Per alcuni, può diventare una fonte di stress significativa. Dalla lieve irritazione al grave disagio. Fortunatamente i casi gravi sono pochi e lontani tra loro. La maggior parte dei trattamenti sull'acufene si concentrano sull'allievare lo stress causato da questa condizione. Uno di questi trattamenti è la Widex Zen Therapy o WZT.

Programma acufene

La Widex Zen Therapy è stata ideata nel 2012 ed è caratterizzata da 4 elementi:

  • Counselling. Fornire informazioni rilevanti sull'acufene al fine di aiutarti a cambiare le interpretazioni negative sull'acufene.
     
  • Amplificazione. Molti di coloro che soffrono di acufene hanno anche ipoacusia. L'amplificazione può essere usata per stimolare le orecchie ed il cervello a ridurre il contrasto tra i suoni circostanti e l'acufene. Gli apparecchi acustici possono essere molto efficaci nel ridurre la percezione dell'acufene.
     
  • Toni frattali. I toni frattali servono a favorire il relax e possono anche essere utilizzati come strumento di terapia del suono. Si ritiene che la musica può essere utile per ridurre lo stress a causa dell'ampio range di strutture neurali attivate.
     
  • Rilassamento. Gli esercizi di rilassamento e gli esercizi di gestione del sonno sono spesso metodi efficaci per ridurre lo stress che spesso si manifesta con l'acufene.

Sollievo dall'acufene

Widex recentemente ha pubblicato i risultati di nove diversi studi che hanno esaminato quanto sia efficace la Widex Zen Therapy.
 
Gli studi hanno mostrato una serie di effetti positivi della WZT come ad esempio alti livelli di rilassamento, comunicazioni più semplici e più bassi livelli di sofferenza causati dall'acufene. Uno studio ha anche concluso che la WZT inizia ad avere effetti positivi in un lasso di tempo più breve rispetto ad altri trattamenti per l'acufene.

Aiuto per l'acufene

Come affiancamento alla WZT, Widex ha realizzato la Widex Zen Tinnitus Management App. L'app aiuta gli utenti a gestire l'acufene avendo a disposizione funzionalità utili ispirate alla WZT. È possibile utilizzare l'app sia con l'iPhone che con gli smartphone Android.
 
Riassumendo, è importante sottolineare che le evidenze scientifiche comprovano l'efficacia della WZT nel trattamento degli acufeni dunque possiamo affermare che c'è realmente qualcosa che si può fare per l'acufene e che il mito "tu devi solo conviverci" non è vero.
 
Concludiamo dicendo che, dati i risultati, possiamo davvero supportare tutte le persone che hanno bisogno di un modo per gestire facilmente il loro acufene.

Contattaci

Hai domande o commenti per noi? Non esitare a contattarciContattaci

SCEGLI IL PAESE

 

Widex Italia Srl con socio unico

Via Pontina km. 29

00071 Pomezia - Roma

Telefono: +39 06 91 25 291

Fax: +39 06 91 23 993


widex@widexitalia.it


P.IVA 07132731006
R.E.A. Roma 1013577